Il Fatto del Giorno

Due compleanni da festeggiare, insieme!

di Anna Teresa Borrelli* - La Convenzione sui diritti del fanciullo, approvata all’unanimità dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 Novembre 1989 ed entrata in vigore il 2 settembre 1990, celebra quest’anno i suoi 25 anni. Un’occasione particolarmente importante e significativa che l’Azione cattolica dei ragazzi ha scelto di promuovere e valorizzare con un Seminario di studio anche in ragione del cammino lungo 45 anni che l’Associazione tutta ha percorso da quel 1 novembre 1969, giorno in cui fece la scelta di unificare le Sezioni minori e nacque l’Acr!

Condividi contenuti

Lo Scenario

Leggere come «profeti» la storia

Il numero in uscita della rivista “Orientamenti Pastorali” (n.11/2014) raccoglie gli atti della Settimana di aggiornamento pastorale del COP dedicata all’Gaudium et spes. Se la nostra è una Chiesa che non può non registrare l’impulso che papa Francesco le sta dando, confrontarsi con la sua prima esortazione apostolica è esercizio naturale e ci rinnova la gioia dei tempi del Concilio. Francesco sta tracciando per la Chiesa un percorso entusiasmante e impegnativo per rispondere al bisogno di Dio che oggi c’è nel mondo; il suo amore per l’umanità e la Chiesa richiama quella tensione conciliare che fu ben interpretata dalla passione di Paolo VI. Qui vi proponiamo l’intervento di Luigi Alici.

Condividi contenuti

La notizia

Aiutiamo i cristiani nel mondo

di Gianni Di Santo e Chiara Santomiero - "Il libro nero della condizione dei cristiani nel mondo" è un volume che sta facendo discutere, perché con decine di mappe, grafici e statistiche mostra in modo oggettivo quanto i cristiani siano oggi sotto attacco in decine di paesi del mondo. E mentre la politica tace, le comunità ecclesiali si danno da fare. Per il card. Parolin, segretario di Stato vaticano, «la pace in Medio Oriente va cercata non con scelte unilaterali imposte con la forza, ma tramite il dialogo che porti a una soluzione “regionale” e comprensiva, la quale non deve trascurare gli interessi di nessuna delle parti». Alle parole di Parolin, fanno eco quelle del patriarca caldeo di Baghdad, in un’intervista rilasciata al mensile Segno di dicembre: «lungo la nostra storia, abbiamo aiutato i musulmani ad aprirsi. Un dialogo è un cammino. Insieme possiamo vedere i punti comuni e anche accettare le diversità con rispetto». L’estremismo e il terrorismo «sono un grande pericolo ma rappresentano una sfida per tutti».

Le altre notizie

“Liberi dal gioco d’azzardo”

Presentata la campagna di sensibilizzazione di “Mettiamoci in gioco”, l’iniziativa contro i rischi del gioco d’azzardo promossa anche dall’Azione Cattolica. Spot tv e radio, manifesti, locandine, vetrofanie, rotair e banner che verranno diffusi in tutta Italia dalle organizzazioni aderenti e dai Comuni che vorranno partecipare. Rafforzata la presenza su Facebook e aperto un account Twitter.

Pochi volontari, democrazia debole

Andrea Casavecchia - Mentre si riafferma l’intenzione di consolidare l’esperienza dell’anno di servizio civile volontario, per ampliare il numero di persone da poter coinvolgere nell’esperienza e si discute di una riforma del Terzo settore, si osserva che tra i giovani sono poco diffuse le pratiche di volontariato e di partecipazione civica. L’ultima conferma proviene da alcuni dati ricavati dall’indagine Rapporto Giovani

La scuola ci sta a cuore

di Giole Anni - il contributo dell’AC alla consultazione del governo. «Su una parete della nostra scuola c'è scritto grande: I CARE. Me ne importa, mi sta a cuore». Lo scrissero don Milani e i ragazzi di Barbiana in Lettera a una professoressa. Lo ribadisce, oggi, l’Azione Cattolica. “La scuola ci sta a cuore” è il contributo che la Presidenza nazionale di AC consegna al governo nell’ambito della consultazione pubblica sul documento “La buona scuola”. Vi ha lavorato una commissione formata da consiglieri nazionali dei vari Settori e da membri dei Movimenti Studenti (MSAC), Lavoratori (MLAC) e Impegno Educativo (MIEAC).

Avvento 2014. Cominciamo bene le nostre giornate

Incontri speciali e Lampada ai miei passi: ecco i sussidi per la preghiera personale dei giovanissimi e giovani per cominciare bene le giornate del periodo di avvento 2014. I sussidi, rinnovati nel formato e nella struttura, saranno sempre con te nel tuo zaino, nella tua borsa, pronti per essere letti e meditati, in qualunque momento e in qualunque posto

Solidali per la vita

Messaggio per la 37a Giornata nazionale per la vita (1 febbraio 2015) - «I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l'esperienza e la saggezza della loro vita». Queste parole ricordate da Papa Francesco sollecitano un rinnovato riconoscimento della persona umana e una cura più adeguata della vita, dal concepimento al suo naturale termine.

A Roma, con Francesco festeggiamo l’Adesione all’Azione Cattolica

L’8 dicembre a Roma insieme alla Presidenza nazionale, per ascoltare le parole che Papa Francesco rivolgerà alla nostra associazione durante l’Angelus, in occasione della festa dell’adesione all’Azione Cattolica. Ai tanti gruppi che giungeranno dalle diocesi e dalle parrocchie d’Italia chiediamo di comunicare la loro presenza all’indirizzo presidenzanazionale@azionecattolica.it  o telefonando al n. 06661321, entro mercoledì 3 dicembre. All’interno il programma della giornata.

Seminario di studio Acr. Sotto a chi tocca

Il 29 e il 30 novembre a Roma, in occasione del 25° della Convenzione sui diritti del fanciullo, con il contributo dell’Autorità Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza, l’Azione Cattolica dei Ragazzi propone il seminario di studio “Sotto a chi tocca”. Un’occasione per rileggere e attualizzare i principi della Convenzione e farne emergere le criticità e le debolezze sul piano sociale ed educativo. La riflessione partirà anche da un’indagine portata avanti dalla’Acr «sugli spazi e sui tempi di gioco», a cui hanno partecipato migliaia di bambini e ragazzi da tutta Italia, la cui voce diventa protagonista del dibattito e del confronto. Tra i relatori: Vincenzo Spadafora, Presidente dell'Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza in Italia, i professori Francesco Tonucci e Michele Riondino, Anna Teresa Borrelli, Responsabile nazionale Acr. All’interno il programma.

Convegno. L’Unione europea nel mutato contesto internazionale

Sabato 29 novembre a Roma, (ore 09:00-13:00), in collaborazione con la rappresentanza in Italia della Commissione europea,  l’Azione Cattolica Italiana e l’Istituto di Diritto internazionale della pace “Giuseppe Toniolo” propongono un convegno pubblico quale preziosa occasione di confronto e dibattito sull’Europa necessaria e sulle vie possibili per la sua realizzazione, in relazione alle principali questioni poste dall’agenda internazionale, alla luce dei nuovi equilibri geopolitici. Relatori: Giuliano Amato, Lucio Caracciolo, Ugo De Siervo,  mons. Alain Paul Lebeaupin, Matteo Truffelli. Il Convegno si tiene presso lo Spazio Europa, gestito dall'Ufficio d'informazione in Italia del Parlamento europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. All’interno il programma.

Condividi contenuti
Warning!
You are using an outdated browser
For a better experience using this site, please upgrade to a modern web browser.
Get Firefox
Get Internet Explorer
Get Safari
Get Chrome
Get Opera