Il Fatto del Giorno

Nella precarietà la speranza

Sabato, 25 ottobre 2014

Questo il titolo del Convegno promosso da tre commissioni episcopali (Laicato, Famiglia e Lavoro) - a Salerno sino a domenica 26 ottobre. «Nella loro storia i cattolici non si sono mai chiusi nel pessimismo, né in nostalgie del passato - sottolineano gli organizzatori - ma hanno ricostruito una nuova città dell’uomo, impegnandosi nel mondo della scuola, della carità, dell’economia, dell’educazione, al servizio del Paese fin dalla stesura della Rerum novarum e di tutti i grandi documenti sociali, che divennero frutti vitali per le nostre Chiese e sfociarono nella feconda stagione dell’impegno sociale e politico di molti di loro». Vi proponiamo la relazione di Giuseppe Savagnone sulla responsabilità dei laici tanto nel progettare famiglia quanto nel creare lavoro. In allegato, il messaggio di papa Francesco e un abstract dell’intervento di padre Francesco Occhetta, gesuita de La Civiltà Cattolica.

Condividi contenuti

Lo Scenario

Francesco, tessitore di pace

Giovedì, 23 ottobre 2014

di Fabio Zavattaro - C’è un fil rouge che lega i due viaggi internazionali di Papa Francesco, il prossimo mese di novembre, all’europarlamento di Strasburgo e alla Turchia di Recep Tayyip Erdogan: la difficile, complessa situazione in cui si trova la regione mediorientale e il ruolo dell’Europa. Forse non è un caso che i due viaggi arrivino a tre giorni di distanza l’uno dall’altro, permettendo così a Francesco di sviluppare una riflessione che si iscrive nell’attenzione rivolta alle minoranze, non solo cristiane, che vivono in quelle terre e che sono soggette a soprusi e violenze.

Condividi contenuti

La notizia

Benedire i frutti della terra e nutrire il pianeta

Il prossimo 9 novembre si celebra la Giornata del Ringraziamento 2014, che precede di alcuni mesi l’apertura di Expo Milano 2015 dedicato a “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”. L’occasione invita a porre un’attenzione speciale al tema del cibo, quale dono di Dio per la vita della famiglia umana. In particolare - come denunciato da Francesco - siamo chiamati a ricordare che la fame è minaccia per molti dei poveri della terra, ma anche tremendo interrogativo per l’indifferenza delle nazioni più ricche. Il messaggio dei vescovi italiani.

Le altre notizie

Paolo VI. Un gigante che amò l’Azione Cattolica

di Paolo Trionfini* - L’imminente beatificazione di Paolo VI suggerisce più di un motivo di riflessione. Del resto, la figura di Giovanni Battista Montini si staglia nella storia della Chiesa, ma anche dell’umanità intera, per la sua straordinaria grandezza, che riesce difficile afferrare in tutta la sua portata. Alla luce di questa rapsodica considerazione, negli ultimi mesi si è tornati in svariate sedi e da differenti punti di osservazione a rileggere la parabola biografica del papa italiano, per tentare di racchiuderla in una cifra sintetica che ne potesse far emergere il tratto più caratterizzante.

Il Concorso “GenerAzione di idee”

La IX edizione del concorso di idee “Lavoro e Pastorale” promosso dal Movimento Lavoratori di AC, in collaborazione con l’Azione Cattolica nazionale, la Segreteria nazionale del Progetto Policoro e la Caritas Italiana. Un occasione per promuovere lo stile della progettazione sociale e realizzare progetti che generino cambiamenti e segni concreti di speranza, nonché opportunità lavorative nel proprio territorio incentivando una nuova cultura del lavoro “libero, creativo, partecipativo e solidale” come indica papa Francesco. All’interno i termini del bando.

La campagna “Miseria Ladra”

ll Gruppo Abele e Libera promuovono la campagna "Miseria Ladra" con tutte quelle realtà sociali, sindacali,studentesche, comitati, associazioni, movimenti, giornali e singoli cittadini/e, intenzionati a portare avanti le proposte contenute nel documento. Proposte concrete che da subito possono rispondere alla crisi materiale e culturale, rafforzare la partecipazione e rivitalizzare la nostra democrazia. La video-presentazione della campagna nelle parole di don Luigi Ciotti.

A proposito di "Mettiamoci in Gioco"

Il Consiglio Nazionale dell’Azione Cattolica Italiana nel ribadire il proprio impegno e l’attenzione sul tema della campagna “Mettiamoci in Gioco”, che vede coinvolti migliaia di nostri soci e responsabili su tutto il territorio nazionale, manifesta la propria estraneità al percorso e alle modalità con cui si è giunti a siglare l’accordo con il Sistema Gioco Italia.

Su “Dialoghi”, lavoro, mercato e formazione

Affiancare al sapere il saper fare. Fare rete tra scuola e imprese, in Italia e in Europa. È il tema su cui ruota il dossier di “Dialoghi” (n.3/2014), il trimestrale culturale promosso dall’Azione Cattolica, in arrivo in questi giorni ai suoi abbonati.

Segno di ottobre: Sinodo, famiglie e tante voci ed esperienze associative

C’è in gioco la famiglia. È questo il senso del dossier di ottobre di Segno che, proprio nei giorni in cui si tiene il Sinodo, arriva nelle case dei soci Ac e degli abbonati alla rivista. Il Sinodo straordinario sulla famiglia è un appuntamento particolarmente vissuto anche all’interno dell’Azione cattolica. «Innanzitutto – spiega Matteo Truffelli, presidente di Ac, nell’articolo di apertura – per l’importanza dell’argomento al centro della sua attenzione, ma anche per l’inedita modalità con cui papa Francesco ha deciso di prepararlo». E le aspettative sono cresciute, non solo nella comunità cristiana.

Famiglia e lavoro: la forza di un sogno

Riusciranno i giovani di oggi a progettare il loro futuro senza un lavoro e immersi in una cultura punitiva nei confronti della famiglia? Se ne discute su “Orientamenti Pastorali” (n.10-2014), il mensile del Centro di Orientamento Pastorale, presieduto da mons. Domenico Sigalini.

L’Ac a Contromafie

Si terrà a Roma, all’Auditorium Conciliazione, dal 24 al 26 ottobre prossimi, la terza edizione di Contromafie, gli stati generali dell’antimafia, evento organizzato e promosso da Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie.

Condividi contenuti
Warning!
You are using an outdated browser
For a better experience using this site, please upgrade to a modern web browser.
Get Firefox
Get Internet Explorer
Get Safari
Get Chrome
Get Opera